×

Guide

download
Commenti disabilitati su Identità Golose 2019

Identità Golose 2019

Piemonte

Frè del Réva Monforte

C’era un fabbro, una volta, negli essenziali locali del Frè: siamo a Monforte d’Alba dove, sotto l’egida del progetto Réva, si ritrovano anche una cantina, gestita con abilità e sensibilità da Isabel Oberlin, e un resort. E in cucina si trova Paolo Meneguz che, originario di Torino, dopo un periodo di formazione classica accanto a Ciccio Sultano, Nadia Santini e Valeria Piccini, edifica qui una nuova tradizione piemontese forgiata, come il ferro, nel fuoco della conoscenza.
Dalla padronanza della tradizione, in primo luogo, che diventa essa stessa materia prima e, quindi, mediante un repertorio di piatti regionali che, pur diventando fondamentalmente altro da sé, rimane fedelmente, squisitamente riconoscibile. La struttura, immersa nel verde, è concepita col criterio della sostenibilità e un’attenzione al paesaggio che si riverbera nel piatto che il menu ricostruisce come semplice giustapposizione di ingredienti: tre, per appunto, una scelta votata certo alla semplificazione ma senza banalizzare l’architettura complessa, ancorchè fruibile, che lo sostiene.
Quasi una scelta di design che emerge nel Porcino, tuma, mandorla, nel Tajarin con coniglio e pesca, nel Capocollo di cinghiale con lattuga brasata e rosa canina. Accanto a questi, non mancano piatti istituzionali come i Ravioli del plin con Castelmagno e ristretto di cipolla che, nel gusto, mimano la sensazione di un’altra ricetta tipica, la cipolla ripiena al forno.
Perchè fermarsi
per una cucina democratica ed equanime che, alla retorica del piatto, preferisce la concretezza dell’ingrediente e di un territorio
Chef
Paolo Meneguz

In sala
Armin Causevic

In cantina
Armin Causevic

 

Contatti

+39 0173 789269
Località San Sebastiano, 68
12065 – Monforte d’Alba (Cuneo) – San Sebastiano
info@ristorantefre.it
Chiusura
lunedì e martedì
Ferie
3-11 settembre e variabili tra febbraio e marzo
Menu degustazione
50, 65 e 90 euro
Antipasto
17 euro
Primo
16 euro
Secondo
20 euro
Dolce
9 euro
Ristorante con camere
download (1)
Commenti disabilitati su LE GUIDE DELL’ESPRESSO – I RISTORANTI D’ITALIA 2019

LE GUIDE DELL’ESPRESSO – I RISTORANTI D’ITALIA 2019

Cattura

Réva – Fre

Località San Sebastiano 68,

Tel: 0173.789269 Sito: www.ristorantefre.it

Aperto: pranzo e cena

Chiuso: lunedì; martedì a pranzo

Ferie: febbraio

Carte di credito: BM, CS, MC, VISA.

Prezzo: da 35 a 60

 

E’ un’altra Langa quella che racconta Paolo Meneguz, cuoco giovane ma di solidi trascorsi, con un approccio tutto suo alla cultura e ai prodotti di questa terra privilegiata dagli dei della gola. Fre (fabbro nel dialetto locale) è il cuore gourmet del bel relais Réva (una dozzina di camere, piccola spa, nove buche di golf) e sono poche le tracce di ‘vecchio Piemonte’ tanto nell’ambiente quanto nella cucina. Hanno radici lontane e leggibili ma suonano del tutto nuovi piatti come “lumache, cavolfiore e spinaci”, “tajarin, anguilla e erbe amare”, “germano, rape, finocchio”, “cioccolato, nocciole e limone”…: un prodotto al centro per definirne l’identità, più due, massimo tre complementi vegetali-aromatici per arricchirne i sapori, e cotture essenziali. E’ cucina intelligente e fresca, ben presentata da Isabel Obrist che gestisce con garbo e competenza sala e cantina (ottima). Intorno ai 60 euro, con menu 50 e 65.

logo-tci
Commenti disabilitati su TOURING CLUB – GUIDA ALBERGHI E RISTORANTI D’ITALIA 2019

TOURING CLUB – GUIDA ALBERGHI E RISTORANTI D’ITALIA 2019

download

GUIDA ALBERGHI E RISTORANTI D’ITALIA 2019 – NOVEMBRE 2018

Fre 

Anche albergo, Località San Sebastiano 68,

0173789269, info@ristorantefre.it

Chiusura: lunedì, martedì a pranzo – Coperti: 30 –

Cucina: del territorio, di ricerca – Prezzi: 18/50

Chef: Paolo Meneguz

 

Un recente locale aperto per volere di un imprenditore di Brno che per la cucina del ristorante ha scelto il giovane e talentuoso Paolo Meneguz. La ricca cantina è invece affidata a Isabel Oberlin, di origine svizzera. Nell’accogliente e ben curata sala si possono gustare i piatti di Paolo che, partendo dalla tradizione, propone ricette rielaborate con estro e creatività: plin, piselli, trota; capretto, fragole, latte; Fassona, cicoria, ribes. E’ il posto giusto per chi ama la cucina di ricerca.

identità golose
Commenti disabilitati su Identità Golose 2018

Identità Golose 2018

Piemonte – Frè del Réva Monforte

Il luogo è incantevole, incastonato tra le colline di Monforte, circondato da boschi e filari. La struttura è una vecchia tenuta di campagna, completamente restaurata e che accoglie una cantina (Réva) e un resort di lusso garbato. E lì, negli spazi in cui c’era un fabbro (il frè, in dialetto), adesso c’è il Frè, ai cui fuochi Paolo Meneguz – giovane cuoco dal curriculum di livello (molti anni nelle cucine di Ciccio SultanoNadia Santini Valeria Piccini) – batte sul ferro delle padelle e forgia una cucina di nuova tradizione piemontese.

Sono tradizionali gli ingredienti e gli elementi (cipolla, aglio, tajarin e plin, nocciola,  e fassone), sono tradizionali le sensazioni di accogliente, solida e rassicurante cucina di langa, ed è invece assai poco tradizionale tutto il resto. Il nuovo è fatto di cucina rapida, di tecnica moderna, di ritmo nel servizio e di arredi essenziali. Ci si affida al cuoco, scegliendo da una carta che propone non descrizioni di piatti ma accostamenti di ingredienti: per dire Capriolo, yogurt, achillea o Porcino, tuma, mandorla o Carnaroli, costa, pomodoro.

Ma la sintesi sulla carta è anche sintesi nel piatto, così che da questi incontri nascono pietanze senza fronzoli ma grandemente intriganti,  spesso leggere (anche a dispetto delle aspettative) come la Trippa con fagioli e cipolla  o come i Tajarin con coniglio e pesca, a volte di rassicurante sostanza, come  i Ravioli del plin con Castelmagno e ristretto di cipolla o il Capocollo di cinghiale con lattuga brasata, ingentilito appena dalla rosa canina. Attorno a questa cucina curata, le attenzioni di un servizio informale e cortese e una carta dei vini ricca di etichette locali (compresi naturalmente i vini di Reva) ma con uno sguardo verso il resto del mondo.

 

Chef
Paolo Meneguz

In sala
Isabel Oberlin

In cantina
Isabel Oberlin

 

Cos’ha scoperto lo chef

wild food: la selvaggina, le erbe selvatiche e il foraging

Perché fermarsi

per capire una volta di più che le Langhe non sono solamente tradizione

Dove dormire

nelle camere del Réva Vino&Resort in cui si trova il ristorante, www.revamonforte.it, info@revamonforte

logo-tci
Commenti disabilitati su TOURING CLUB – GUIDA ALBERGHI E RISTORANTI D’ITALIA 2018

TOURING CLUB – GUIDA ALBERGHI E RISTORANTI D’ITALIA 2018

51f0VxkNKKL._SR600,315_PIWhiteStrip,BottomLeft,0,35_PIAmznPrime,BottomLeft,0,-5_SCLZZZZZZZ_

GUIDA ALBERGHI E RISTORANTI D’ITALIA 2018 – DICEMBRE 2017

Fre – Novità

Anche albergo, Località San Sebastiano 68,

0173789269, info@ristorantefre.it

Chiusura: lunedì, martedì a pranzo – Coperti: 30 –

Cucina: del territorio, di ricerca – Prezzi: 15/50 –

Chef: Paolo Meneguz

 

Locale nuovo, con sala molto ben curata, bella cantina affidata a Isabel Oberlin, di origine svizzera, e cucina nella mani del giovane ma esperto Paolo Meneguz che propone piatti come tortelli del plin, ma anche maremmani rivisitati come anguilla con broccoli e mirtilli. E’ il posto giusto per chi ama la cucina di ricerca.

 

bibenda_2013
Commenti disabilitati su GUIDA BIBENDA 2018 – RISTORANTE DELL’ANNO

GUIDA BIBENDA 2018 – RISTORANTE DELL’ANNO

Premio Bibenda

 

Coperti: 30 | Etichette: 450 | Sommelier: sì | Fascia di prezzo: entro 60 €

A pochi minuti dal centro, immerso nel verde dei vigneti, sorge un’esclusiva e affascinante struttura di ospitalità, ideale per una pausa rilassante all’insegna del massimo comfort, del benessere psicofisico e della tranquillità. A dirigere la cucina il giovane Paolo Meneguz, chef di talento e capacità, in grado di elaborare piatti moderni e creativi basandosi su ingredienti di grande qualità, tecnica intelligente e massimo rispetto per i sapori, netti e puliti. L’ambiente è molto bello e raffinato; d’estate si può stare all’aperto. Menzione particolare al servizio, “orchestrato” da Isabel Oberlin, sorridente, affabile e professionale.

Chiusura: martedì a pranzo e lunedì
Ferie: variabili

 

Cuoco:
Paolo Meneguz
Regione:
PIEMONTE
2ca627df30d414ed7a2444a456ca5319_L
Commenti disabilitati su GUIDA RISTORANTI D’ITALIA 2018 GAMBERO ROSSO

GUIDA RISTORANTI D’ITALIA 2018 GAMBERO ROSSO

Fre

79 

47 cucina | 15 cantina | 15 servizio | 2 bonus

loc. San Sebastiano, 68 – 0173789269

www.ristorantefre.it

Chiuso martedì a pranzo e lunedì

Ferie in gennaio, in febbraio Coperti 30

€ 60 vini escl. – CSi, MCard, Visa, POS

 

RISTORANTE Il complesso, adagiato alla base di un anfiteatro naturale e aperto sulla pianura cuneese e le Alpi del Monviso, fa parte di un progetto che fa capo alla società Reva – che vuol dire grappolo – ed è costituito da coltivazione vitivinicola con cantina, orto e frutteto, camere, spa, campo da golf e infine il ristorante, che prende il nome di “fre”, fabbro in dialetto piemontese, in ricordo appunto del fabbro che lì operava. Il locale, in stile moderno ed elegante, è la fucina – è il caso di dirlo – del giovane Paolo Meneguz, che ha alle spalle un importante bagaglio di esperienze. La sua cucina è elegante, netta e determinata, dai gusti completi e identificabili. Il grande dehors (bonus) è il migliore spazio per godere del panorama e gustare i piatti, seguiti dal garbo e dalla competenza di Isabel. Pani di produzione propria con lievito madre, due intelligenti e conveniente menu degustazione (bonus), cantina fornita di etichette rinomate, vitigni autoctoni, giovani produttori. Dopo un preantipasto, guacamole di zucchine con fogliette di farina alle nocciole (ottimo inizio), ecco trota, farinello, aglio; trippa, ceci, bagnetto verde; Carnaroli, Murazzano, pere; plin, piselli, trota; faraona, carote, zucchine; anguilla, broccoli, mirtillo. Non ci perdiamo i dolci: insalata di sedano (sottoforma di gelato) e panna cotta (a bagnomaria, senza colla di pesce, ma con albume) con caramello di carota.

espresso2018
Commenti disabilitati su LE GUIDE DELL’ESPRESSO – I RISTORANTI D’ITALIA 2018

LE GUIDE DELL’ESPRESSO – I RISTORANTI D’ITALIA 2018

images

Réva – Fre

Località San Sebastiano 68,

tel. 0173.789269 Sito: www.ristorantefre.it

Aperto: pranzo e cena;

Chiuso: lunedì; martedì a pranzo;

Ferie: dall’8 gennaio al 13 febbraio

Carte di credito: BM, CS, MC, VISA.

Prezzo: da 35 a 60.

 

Fre significa fabbro in dialetto di Langa, e nella località dove sorge il ristorante (con belle camere, cantina e piccolo campo da golfi annessi) un tempo si forgiava il ferro. Il fuoco è rimasto, ma riscalda pentole e padelle. E in cucina ci sono creatività e alto artigianato. Guidano due giovani, Isabel Oberlin in sala e Paolo Meneguz, già sous chef da Caino a Montemerano, ai fuochi. La cucina è moderna, scava nella tradizione per proporre nuovi incontri di sapori. Sempre tre gli ingredienti; trippa, ceci, bagnetto verde; agnolotti del plin, cipolla, Castelmagno; faraona, barbabietola e caffè. Tris confermato tra i dolci, rimarchevoli: carota, yogurt, rosmarino. Carta dei vini curata e con ottime scelte di Champagne, Francia e Germania. Servizio da bistrot, ma di livello. Menu 50 e 65 euro. Alla carta 45.

golosario2018
Commenti disabilitati su IL GOLOSARIO 2018

IL GOLOSARIO 2018

Frè

È un villaggio dove c’è la cantina Réva, le camere, la spa e ovviamente il ristorante, ambientato in sale di moderno design. Lo staff che accoglie è giovane, la cucina di Paolo Meneguz è corretta, interessante. È una delle realtà emergenti di Langa, decisamente confortevole.
La carta ha quattro scelte per ogni portata, con soluzioni e abbinamenti inconsueti. Come per esempio il capriolo con yogurt e piantaggine, oppure la trota con farinello e aglio. Ghiotta la trippa, ceci e bagnetto verde.
Fra i primi gli immancabili plin, qui con cipolla e Castalmagno, oppure il raviolo cinghiale e rapa. Il riso è un Carnaroli con Murazzano e pere, mentre i tajarin, in primavera, sono con tarassaco e anguilla. Originali saranno il fassone asparagi e ribes e la faraona, carote e zucchini.
Al dolce: tarte Tatin e cioccolato nocciole e limone. Come siamo stati? In un posto molto bello, con una cucina corretta proposta a prezzi onesti. L’elenco dei fornitori è affidabile e connota una buona ricerca.
Prezzi medi: Antipasti 15; Primi piatti 14; Secondi piatti 19; Dolci 9
Menu Nelle Mani di Paolo a 65 euro (7 piatti)
Servizi: parcheggio riservato; dehors; menu vegetariano; spa; aperto domenica sera

INDIRIZZO

Loc. San Sebastiano, 68
Monforte d’alba, Cuneo
Piemonte

TELEFONO

0173789269

E-MAIL

info@ristorantefre.it

WEB

www.ristorantefre.it

RIPOSO

lunedì; martedì a pranzo

FERIE

mai

PREZZO MEDIO

Euro 57

CARTE DI CREDITO

tutte (tranne ae)

COPERTI

30 + 30